Le regole del Calcio - Regola 5 (EDIZIONE 2016/2017)

L’ARBITRO

Ogni gara viene disputata sotto il controllo di un arbitro, al quale viene assegnata l’autorità indispensabile per far osservare le regole del gioco prima, durante e dopo lo svolgimento della partita.

I compiti dell’arbitro sono:

  • Far osservare le regole del gioco
  • Dirigere la gara in collaborazione con gli altri ufficiali di gara (guardalinee e assistenti di porta)
  • Controllare che il pallone di gioco sia regolare.
  • Verificare che l’equipaggiamento dei calciatori sia conforme alla regola 4.
  • Fare da cronometrista del tempo gara.
  • Adottare provvedimenti disciplinari (ammonizioni, espulsioni) nei confronti dei calciatori colpevoli di infrazioni.
  • Prendere nota di ammonizioni, espulsione e qualunque altro episodio accaduto prima, durante e dopo la partita.
  • Sospendere e/o riprendere il gioco.
  • Può adattare provvedimenti nei confronti di allenatori e/o dirigenti che non tengono un comportamento responsabile e può allontanarli dal recinto di gioco.

Le decisioni dell’arbitro dovranno essere assunte sempre “al meglio” delle sue possibilità e discrezionalità e sono inappellabili.
Un arbitro può cambiare una sua decisione soltanto se si rende conto che la stessa è sbagliata oppure, a sua discrezione, a seguito di una segnalazione di un’assistente o del quarto uomo (sempre che il gioco non sia stato ripreso o la gara terminata)

Comportamenti dell’arbitro:

  • Genera sempre molte polemiche l’interruzione del gioco in caso di infortunio di un giocatore, ricordiamo che l’arbitro è tenuto a lasciare proseguire il gioco fino a quando il pallone cessa di essere in gioco se, a suo giudizio, un calciatore è solo lievemente infortunato, al contrario deve interrompere il gioco se, a suo giudizio, un calciatore è gravemente infortunato.
  • Se un giocatore presente una ferita sanguinante l’arbitro dovrà invitarlo ad uscire dal campo e potrà autorizzarlo a rientra solo dopo aver accertato che la perdita di sangue si è arrestata.
  • L’arbitro deve lasciare proseguire il gioco quando la squadra contro la quale è stata commessa un’infrazione beneficia di un vantaggio, e punisce l’infrazione se il vantaggio inziale non si concretizza.
  • In caso di doppia infrazione commessa contemporaneamente da un calciatore l’arbitro deve punire l’infrazione più grave.

Leggi le altre regole

Copyright 2015 by "A.S.D. CASSINA CALCIO" C.F. 07503150968 All Rights reserved
    • cassina calcio
    • cassina calcio
  • cassina calcio
    • cassina calcio
    • cassina calcio