Le regole del Calcio - Regola 16 (EDIZIONE 2016/2017)

IL CALCIO DI RINVIO

Il calcio di rinvio è un modo di riprendere il gioco, ed è disciplinato dalla Regola 16.

Viene assegnato alla squadra difendente quando il pallone, toccato per ultimo da un giocatore della squadra attaccante, oltrepassa interamente la linea di porta, senza che una rete sia stata segnata in conformità a quanto stabilito dalla Regola 10.

Una rete può essere segnata direttamente su calcio di rinvio, ma unicamente contro la squadra avversaria; se invece viene segnata direttamente un'autorete dopo che il pallone è entrato in gioco, questa non sarà concessa e il gioco riprenderà con un calcio d'angolo per la squadra avversaria.

Il calcio di rinvio si esegue posizionando il pallone in un punto qualsiasi della propria area di porta, e calciandolo: il pallone è in gioco non appena è calciato direttamente all'esterno dell'area di rigore verso il terreno di gioco.

I calciatori avversari devono rimanere all'esterno dell'area fino a che il pallone non entra in gioco, ma come per il calcio d'inizio non è prevista alcuna ammonizione in caso di mancato rispetto della distanza.

Il calciatore che esegue il calcio di rinvio non deve toccare nuovamente il pallone dopo averlo correttamente messo in gioco e prima che sia stato toccato da un qualsiasi calciatore della squadra avversaria, pena un calcio di punizione indiretto in favore della squadra avversaria dal punto del secondo tocco. Per qualsiasi altra infrazione, il calcio di rinvio sarà ripetuto.

Se un calciatore di entrambe le formazioni tocca il pallone dopo che è stato calciato, ma prima che questo esca dall'area di rigore, il calcio di rinvio dovrà ancora una volta essere ripetuto.

Leggi le altre regole

Copyright 2015 by "A.S.D. CASSINA CALCIO" C.F. 07503150968 All Rights reserved
    • cassina calcio
    • cassina calcio
  • cassina calcio
    • cassina calcio
    • cassina calcio