Commento alle gare del weekend 17/18 Marzo

Weekend in chiaroscuro per le nostre squadre agonistiche. Perdono Prima Squadra, Allievi 2001 e Allievi 2002. Vincono Juniores e Giovanissimi 2004. Pareggiano i Giovanissimi 2003.

Battuta di arresto per la Prima Squadra sconfitta sul campo del Badalasco per 3-1. Partenza di match equilibrato ma i padroni di casa lo sbloccano al primo vero affondo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, un giocatore di casa irrompe sul primo palo e la difesa del Cassina si fa trovare impreparata. Il colpo di testa è vincente e la sfera si infila sul secondo palo, alle spalle di Valerio. Il Cassina non ci sta’ e prende possesso della metà campo avversaria ma fatica a trovare il guizzo vincente. A metà primo tempo arriva il pareggio di Foini, bravo a trasformare il rigore concesso per fallo in area ai danni di Angulo. Passano pochi minuti e i padroni di casa raddoppiano. Su un pallone rasoterra dalla sinistra nasce una mischia in area. La difesa del Cassina si distrae, non spazza la palla e subisce l’incredibile gol con un tocco ravvicinato nell’area piccola di un avversario a terra.

Nel secondo tempo a spianare la strada al Badalasco è un’indecisione di Corno tradito da un rimbalzo sul terreno pesante. Il numero 11 di casa è abile a saltarlo e depositare il pallone in fondo al sacco con un tiro in diagonale. Il Cassina prova a riaprirla e si getta in avanti sotto il diluvio, mentre il Badalasco si chiude pronto a ripartire con veloci e velenosi contropiedi. La palla buona capita sui piedi di Angulo, libero di colpire a porta vuota, ma la sfera esce incredibilmente a lato. Il Cassina conferma il passo indietro sul piano del gioco delle ultime gare ma in virtu’ delle sconfitte di Sporting e Liscate, la classifica rimane inalterata. Nulla è compromesso.

La Juniores vince la sfida con l’Atletico Bussero. La formazione di Mister Foini supera i gialloblu per 3-1. Il Cassina parte bene e trova subito i tempi di gioco. Il primo gol arriva grazie ad uno spunto di Santoro. Ricevuta palla sulla sinistra, approfitta del precario equilibro del difensore avversario e trafigge il portiere ospite con un bel diagonale. Otto minuti più tardi dalla parte opposta arriva il pareggio del Bussero. Un taglio perfetto su passaggio filtrante consente a un  giocatore di casa di infilare Consoli. Pochi minuti dopo, il Cassina potrebbe tornare in vantaggio ma il portiere di casa compie un autentico miracolo a mano aperta sul tiro di Parigi. Finisce il primo tempo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa subito protagonista Vllamasi. Liberato da un bel lancio scende sulla destra e con un diagonale batte il portiere avversario. Ma il Bussero non è al tappeto e il Cassina scherza con il fuoco, concedendo qualche ripartenza che mette in angoscia la propria difesa, con due uscite disperate di Consoli al cardiopalma. Il match resta aperto fino al 80’ minuto. A spezzarlo definitivamente ci pensa Spinelli. Azione di Vllamasi sulla destra e passaggio verso il centro area, dove all’altezza del dischetto di rigore Spinelli trova un destro chirurgico su cui il portiere di casa non può nulla. Finisce con la vittoria meritata del Cassina.

Gli Allievi 2001 perdono in casa 3-7 contro la capolista Vignareal in una gara piena di pathos. I ragazzi di Vignate partano fortissimo e già al 8’ minuto arriva il gol del numero 11. La difesa del Cassina, priva del suo baluardo difensivo, appare fragile ad ogni incursione avversaria. Passano cinque minuti e arriva il raddoppio ospite. Al 17’ minuto, da un calcio d’angolo battuto malamente dal Cassina, nasce un contropiede micidiale concluso con il facile terzo gol del Vignareal. Gara già finita? No, i ragazzi di Mister Crociati punti nell’orgoglio trovano le energie per riaprirla. Camillo vola sulla fascia destra e mette al centro un cross rasoterra alle spalle dei difensori ospiti. Santoro dalla parte opposta, con tocco morbido, anticipa l’intervento del portiere e insacca incrociando sull’altro palo. È il gol che suona la carica e lancia i padroni di casa verso la seconda segnatura. Qualche minuto più tardi Fecchio si avventa su una palla vagante in mezzo all’area e spiazza il portiere ospite con un tocco sul primo palo. Il gol mette le ali al Cassina ma a cinque minuti dalla pausa arriva la doccia fredda. Un tiro da lontano con una traiettoria a scendere supera D’Angelo e si infila centralmente sotto la traversa. Si va al riposo con la sensazione che le emozioni non siano finite.

Ad inizio ripresa sale ancora in cattedra il Cassina e la gara si riapre. Camillo approfitta di un errore difensivo dei ragazzi in maglia nera e con un pallonetto supera il portiere. Per la gioia del pubblico la partita ora vive di strappi ed emozioni: i rovesciamenti di fronte sono continui. Il Vignareal però è in una di quelle giornate in cui ti riesce tutto e il suo numero 10 al 68’ minuto è bravo a liberare di prima intenzione il destro dai 20 metri e beffare D’Angelo. Questa volta i rossoverdi subiscono il colpo e la difesa si lascia andare ad altri due gol, complice la ritrovata intensità degli ospiti che si sono scrollati di dosso la paura della rimonta. Chi guarderà il risultato penserà ad una gara a senso unico, ma non è così: il punteggio è severo, per sessanta minuti il Cassina è rimasto in partita ricevendo i complimenti avversari.

Inaspettata sconfitta per gli Allievi 2002 travolti per 6-1 con il gol della bandiera messo a segno da Arrabito. La trasferta di Senago era vista come una specie di banco di prova per confermare il momento positivo della squadra. Invece sul campo si è visto un passo indietro rispetto al gioco espresso nelle giornate precedenti. Ora bisogna dimenticare in fretta la partita e ricaricare le pile in vista della prossima gara casalinga.

Finisce in parità 2-2 la gara tra i Giovanissimi 2003 e la Polisportiva Argentia. Un pareggio che non accontenta nessuno e lascia il sapore di un’occasione fallita più che il gusto di un punto conquistato. Sul tabellino marcatori finiscono Vincenzi e Guzzi.

Volano i Giovanissimi 2004 e tornano alla vittoria battendo in casa la formazione delle Aquile Brianza Taccona con un roboante 4-1. La partita è combattuta e vivace fin dalle prime battute. A gelare il pubblico ospite ci pensa Sabbadini, bravo a trovare il gol con un tiro da dentro l’area di rigore. Nonostante il vantaggio il Cassina soffre la straripante fisicità avversaria e concede il pareggio prima della fine del tempo. Nella ripresa cambia tutto. Emerge la tecnica e il gioco dei padroni di casa con Capobianco protagonista. Il giocatore in maglia bianca mette a segno una splendida tripletta e non lascia scampo alla formazione ospite. Bravi tutti !

Scrivi un commento

Partner Istituzionali